Come iniziare i compiti con lo spirito giusto

rito caffè studio

La parte più difficile è sempre la partenza.

Iniziare i compiti felici come se andassimo a una festa forse è pretendere un po’ troppo, ma almeno con la giusta disposizione d’animo si può.

Affinché tutto sia più semplice, ovviamente, il momento dei compiti deve iniziare (per quanto possibile) sempre più o meno alla stessa ora. Ora che Nicola arriva alcuni giorni alle 13.30 ed altri alle 14.30 comincia un’ora dopo che è arrivato: mangia, si rilassa una mezz’oretta e poi via!.

Per chiudere l’attività che tuo figlio sta facendo e occuparsi dei compiti si può  creare un piccolo rito di passaggio che sancisca l’inizio dello studio.

Non pensare che stia parlando di candele accese, recitazione di giaculatorie o di particolari posizioni yoga… parlo solo di creare un segnale che dia il via a quel momento e dia il giusto input.

Tutti noi seguiamo dei riti, anche se non li chiamiamo così: per esempio, io mi alzo al mattino e faccio una serie di azioni in sequenza: accendo la tv su Rainews24, scaldo e sorseggio un bicchiere di acqua e accendo la macchinetta del caffè. Buona cosa è che nessuno mi parli. Dopo aver bevuto la mia acqua, allora la giornata parte: preparo la ciotola per la micia (che nel frattempo è arrivata e ha iniziato a miagolare) controllo le cartelle, inserisco la merenda eccetera.

Quando arrivavo in ufficio, invece, salutavo i colleghi, accendevo il pc, mi bevevo un sorso d’acqua, controllavo la posta e poi partivo.

Sono abitudini che assumiamo. Se per qualche motivo queste azioni in sequenza vengono interrotte (mi sveglio in ritardo e non bevo l’acqua o arrivavo in ufficio e mi chiamavano in riunione prima che avessi il tempo anche solo di sedermi) ho l’impressione che la giornata già cominci storta.

Tu devi aiutare tuo figlio a creare una serie di azioni che, ripetute sempre, lo mettano nello stato d’animo giusto per chiudere con quello che stava facendo e iniziare con i compiti.

Può essere anche solo sedersi e bere un bicchiere d’acqua o un succo di frutta, ma ripetendolo tutti i giorni, dopo pochissimo diventerà un’abitudine irrinunciabile che darà il via ai compiti con il giusto mood.

Non dev’essere qualcosa di fuori dalla norma, ma una sequenza, tipo: sedersi, mangiare un cioccolatino, raccontare una barzelletta (ridere fa sempre bene) e poi partire.

La cosa importante è che sia fatto sempre, che diventi un rito piacevole che tuo figlio associ al momento dello studio.

Ci avevi mai pensato? Prova e poi fammi sapere cosa ne pensi nei commenti o sulla mia pagina FB e noi ci risentiamo al prossimo articolo che uscirà l’11 novembre!

1 commento

  1. Carson

    3 mesi fa  

    Hi, very nice website, cheers!
    ——————————————————
    Need cheap and reliable hosting? Check our hosting comparison.
    ——————————————————
    Check here: https://hosting-compare.net/


A te la parola

La tua email non sarà pubblicata.

// Set to false if opt-in required var trackByDefault = true; function acEnableTracking() { var expiration = new Date(new Date().getTime() + 1000 * 60 * 60 * 24 * 30); document.cookie = "ac_enable_tracking=1; expires= " + expiration + "; path=/"; acTrackVisit(); } function acTrackVisit() { var trackcmp_email = ''; var trackcmp = document.createElement("script"); trackcmp.async = true; trackcmp.type = 'text/javascript'; trackcmp.src = '//trackcmp.net/visit?actid=25280580&e='+encodeURIComponent(trackcmp_email)+'&r='+encodeURIComponent(document.referrer)+'&u='+encodeURIComponent(window.location.href); var trackcmp_s = document.getElementsByTagName("script"); if (trackcmp_s.length) { trackcmp_s[0].parentNode.appendChild(trackcmp); } else { var trackcmp_h = document.getElementsByTagName("head"); trackcmp_h.length && trackcmp_h[0].appendChild(trackcmp); } } if (trackByDefault || /(^|; )ac_enable_tracking=([^;]+)/.test(document.cookie)) { acEnableTracking(); } "/>
Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco