L’a.s.2019/2020 finisce, ma senza campanella

a.s. finito

Ci siamo, oggi in Piemonte finisce l’anno scolastico 2019/2020.

Se sono felice che sia finito? Assolutamente sì! come tutti gli anni, anche se oggi non potrò lanciare l’urlo liberatorio quando suonerà la campanella.

E nemmeno i ragazzi.

Un anno decisamente assurdo che però, nel bene e nel male è andato avanti mettendo in luce carenze e disorganizzazione, ma anche il ruolo dell’insegnante.

Noi genitori ci siamo trasformati in insegnanti di sostegno alla didattica andando a sopperire quello che è mancato più di tutto: il confronto sugli argomenti appresi.

Quando i ragazzi seguivano una videolezione (in diretta o meno) non avevano la possibilità di confrontarsi su esercizi fatti insieme, su altre metodologie per lo svolgimento, sulle spiegazioni ripetute più volte dagli insegnanti. Questo ha comportato una difficoltà di comprensione (alla quale in parte sopperiva il genitore) e dall’altra parte una sterilità nell’insegnamento.

L’anno è andato avanti, ma pensare di spostare una didattica in presenza con una a distanza con le stesse modalità può andare bene nell’emergenza, ma non può diventare il metodo. La didattica, se la si vorrà portare anche sul piano digitale andrà ripensata.

Noi genitori ci siamo trasformati in tecnici informatici cercando di tenere su le linee internet anche con il respiro. Molte volte ho pensato a chi, a differenza nostra, non aveva molti giga a disposizione.

Però, devo ammettere che ci sono stati anche molti aspetti positivi: i ragazzi hanno imparato a organizzarsi, a gestire i compiti e le videolezioni, hanno scoperto che la scuola è qualcosa che va al di là del voto.

Abbiamo capito quanto l’insegnante trasmetta ai ragazzi ai quali insegna. E non parlo solo dei concetti della materia, ma di tutto il lavoro che c’è dietro e che non può essere delegato a videolezioni e programmi tecnologici innovativi.

L’abbiamo capito noi e l’hanno compreso i ragazzi che a settembre torneranno sui banchi di scuola con una consapevolezza diversa.

Buona estate!

1 commento

  1. Pret Parbriz BENTLEY AZURE II RBS 2015

    5 giorni fa  

    Wow, this paragraph is fastidious, my younger sister is analyzing these things,
    thus I am going to tell her. https://anunturi-parbrize.ro/index.php?page=3218


A te la parola

La tua email non sarà pubblicata.

// Set to false if opt-in required var trackByDefault = true; function acEnableTracking() { var expiration = new Date(new Date().getTime() + 1000 * 60 * 60 * 24 * 30); document.cookie = "ac_enable_tracking=1; expires= " + expiration + "; path=/"; acTrackVisit(); } function acTrackVisit() { var trackcmp_email = ''; var trackcmp = document.createElement("script"); trackcmp.async = true; trackcmp.type = 'text/javascript'; trackcmp.src = '//trackcmp.net/visit?actid=25280580&e='+encodeURIComponent(trackcmp_email)+'&r='+encodeURIComponent(document.referrer)+'&u='+encodeURIComponent(window.location.href); var trackcmp_s = document.getElementsByTagName("script"); if (trackcmp_s.length) { trackcmp_s[0].parentNode.appendChild(trackcmp); } else { var trackcmp_h = document.getElementsByTagName("head"); trackcmp_h.length && trackcmp_h[0].appendChild(trackcmp); } } if (trackByDefault || /(^|; )ac_enable_tracking=([^;]+)/.test(document.cookie)) { acEnableTracking(); } "/>
Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco