Google Classroom: uno strumento digitale per tutti

Google Classroom è uno strumento che io adoro. Viene utilizzato dagli insegnanti di entrambi i miei figli e lo trovo facile, immediato e comodo.

google classroom

Cos’è Google Classroom?

E’ un software che fa parte della suite di Google apps for Education arrivata in Italia nel 2015. Si tratta di un insieme di programmi digitali pensati per gli istituti scolastici e per le Università. Non è possibile accedervi con il normale account google privato infatti, ma è necessario che sia l’istituto scolastico a registrarsi.

Google, in Educational, mette a disposizione gli stessi servizi utilizzati dalla maggior parte delle persone come Gmail, Calendar e i vari Documents rendendolo assolutamente intuitivo ed immediato nell’uso. Da non sottovalutare il Drive che permette di archiviare e condividere una quantità enorme di documenti senza dover rinunciare a una mail o a una ricerca. Questi programmi, inoltre, sono completamenti gratuiti, senza pubblicità, facili e soprattutto utilizzabili su qualunque device.

Oltre alle varie applicazioni di Google, con Google for Education si ha questo meraviglioso strumento che è Google Classroom.

A cosa serve?

I suoi utilizzi sono molteplici. Innanzitutto si possono assegnare i compiti. Ogni ragazzo ha il suo documento su cui lavorare e poi inviare nuovamente all’insegnante. Il compito può essere corretto, valutato e inviato nuovamente al ragazzo. Su uno stesso foglio, poi, possono lavorare più ragazzi contemporaneamente. Ultimo, ma non ultimo, a comunicare.

  • Il docente comunica con gli alunni
  • Gli alunni comunicano privatamente o collettivamente con il docente
  • Gli alunni possono comunicare privatamente o collettivamente tra loro (privatamente, ma sempre sotto il controllo dell’insegnante)

In pratica gli insegnanti ricreano la loro classe virtualmente aggiungendo gli studenti. Si possono creare diverse stanze: una per ogni materia. Quando la classe è  stata creata diventa molto semplice assegnare un compito. Mentre lo studente lavora sul proprio foglio, il docente ha la possibilità di controllarlo e quindi commentare il lavoro direttamente! l’insegnate può controllare chi l’ha consegnato, valutare il lavoro o sollecitare chi ancora deve finirlo.

stanza classroom

 

Tramite un sistema di notifiche, poi, si possono impostare dei promemoria per non dimenticare scadenze o essere informati immediatamente di un nuovo compito. Il fatto che Google Classroom esista anche come applicazione sia per IOS che Android lo rende davvero uno strumento alla portata di tutti.

Gli insegnanti dei miei figli, sia alla primaria che alla secondaria, utilizzano Classroom regolarmente per  assegnare compiti e ricerche. Visto che questo strumento dà la possibilità a più persone di operare sullo stesso documento contemporaneamente, anche il lavoro di gruppo viene semplificato. I miei ragazzi preparano mappe concettuali, presentazioni in power point e le inviano come allegato. I docenti poi, approfittano di questo software per allegare link di video oppure di giochi online che migliorano le competenze.

Si risparmia carta e tempo e la comunicazione diventa più efficace.

E per i BES?

Google classroom può davvero diventare uno strumento di inclusione molto potente. Il disgrafico può utilizzare il pc per fare alcune tipologie compiti senza sentirsi diverso dai compagni perché loro stessi lo usano. Il dislessico può utilizzare i software di lettura ad alta voce su documenti già digitali; l’utilizzo condiviso di video e presentazioni facilita l’apprendimento anche di coloro che hanno uno stile uditivo.

Qui non si tratta di dimenticare carta e penna, di non imparare il corsivo o non utilizzare i libri cartacei, quanto di integrare l’insegnamento tradizionale con le nuove tecnologie, molto utilizzate dai nostri figli che sono nativi digitali.

Forse lo scoglio più grosso è che noi non siamo nativi digitali. La formazione del personale docente è infatti uno dei punti cruciali del piano nazionale del Miur nel quale si propone di rendere l’acquisizione di competenze digitali, la priorità assoluta del 2018 con investimenti e sperimentazioni partite già due anni fa e previste dal Piano Nazionale Scuola Digitale.

La scuola deve prendere il meglio dalla tecnologia e Google Classroom a me pare che sia uno strumento da far entrare nella didattica quotidiana.

E la scuola dei tuoi figli utilizza Google Classroom? Raccontami la tua esperienza!

7 commenti

  1. Aileen

    10 mesi fa  

    Hi, very nice website, cheers!
    ——————————————————
    Need cheap and reliable hosting? Check our hosting comparison.
    ——————————————————
    Check here: https://hosting-compare.net/


  2. berkey

    2 mesi fa  

    Hi! Would you mind if I share your blog with my twitter group? There’s a lot of people that I think would really enjoy your content. Please let me know. Cheers|
    berkey https://binged.it/3o5mC1D


  3. the feed

    1 mese fa  

    I need to to thank you for this great read!! I certainly loved every bit of it. I have you book marked to look at new things you post…|
    the feed https://bbs.hgyouxi.com/kf.php?u=https%3a%2f%2febusinesspages.com%2FThe-Feed_dyhae.co%3FPostReturn%3D1


  4. feed

    1 mese fa  

    Thanks in favor of sharing such a pleasant opinion, piece of writing is good, thats why i have read it fully|
    feed http://www.fajiao.org/go.php?go=theverge.com%2Fusers%2Fskratchlabs


  5. thefeed

    1 mese fa  

    Hi friends, its impressive paragraph on the topic of cultureand fully defined, keep it up all the time.|
    thefeed http://www.kanazawa-navi.com/navi/rank.cgi?mode=link&id=725&url=https://www.are.na/jennifer-williams


  6. thefeed

    1 mese fa  

    Hurrah! Finally I got a blog from where I be able to truly obtain helpful facts regarding my study and knowledge.|
    thefeed http://www.he-web.com/rank.cgi?mode=link&id=6111&url=https://about.me/SkratchLabs


  7. the feed

    4 settimane fa  

    each time i used to read smaller content that as well clear their motive, and that is also happening with this piece of writing which I am reading here.|
    the feed http://www.sweetcotton.com/osanpo/search/rank.cgi?mode=link&id=1154&url=https://www.mapleprimes.com/users/SkratchLabs


A te la parola

La tua email non sarà pubblicata.

// Set to false if opt-in required var trackByDefault = true; function acEnableTracking() { var expiration = new Date(new Date().getTime() + 1000 * 60 * 60 * 24 * 30); document.cookie = "ac_enable_tracking=1; expires= " + expiration + "; path=/"; acTrackVisit(); } function acTrackVisit() { var trackcmp_email = ''; var trackcmp = document.createElement("script"); trackcmp.async = true; trackcmp.type = 'text/javascript'; trackcmp.src = '//trackcmp.net/visit?actid=25280580&e='+encodeURIComponent(trackcmp_email)+'&r='+encodeURIComponent(document.referrer)+'&u='+encodeURIComponent(window.location.href); var trackcmp_s = document.getElementsByTagName("script"); if (trackcmp_s.length) { trackcmp_s[0].parentNode.appendChild(trackcmp); } else { var trackcmp_h = document.getElementsByTagName("head"); trackcmp_h.length && trackcmp_h[0].appendChild(trackcmp); } } if (trackByDefault || /(^|; )ac_enable_tracking=([^;]+)/.test(document.cookie)) { acEnableTracking(); } "/>
Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco